Abitazioni moderne e innovative con materiali di pregio e tecnologia

Funzionalità ed essenzialità sono le caratteristiche principali di una casa nuova e moderna, che facilita la quotidianità grazie anche alla tecnologia. Ogni singolo elemento delle nuove abitazioni è pensato per semplificare la vita di chi le abita, per regalare benessere e per rispettare i criteri di sostenibilità ambientale e sicurezza.

Gli elementi delle abitazioni moderne e innovative

La bellezza e la semplicità architettonica sono alla base delle abitazioni moderne e innovative, non solo per il contesto urbano in cui sorgono ma anche per una facilità in lavori di manutenzione ed eventualmente di ristrutturazione nel futuro. Le case di nuova costruzione rispettano quindi un design lineare, accattivante ed ecosostenibile per andare incontro alle esigenze di bioedilizia e minor inquinamento.

Luminosità, ariosità e cappotto termico sono tutti elementi da valutare per avere una casa a risparmio energetico (con la massima classificazione) in modo da evitare il disperdersi di calore in inverno e avere degli ambienti più freschi in estate. La scelta anche dei materiali per la costruzione e per le rifiniture, così come i colori e gli arredi contribuiscono a creare degli spazi naturali, che favoriscono il benessere delle persone che abitano gli spazi.

Alla scoperta di Città Verde – Smart District

Spazi vivibili, case più grandi rispetto alla media e la domotica sono caratteristiche che differenziano gli appartamenti di Città Verde sul mercato immobiliare romano. Le abitazioni di questo nuovo complesso residenziale a due passi dall’Eur hanno tutte uno spazio esterno (giardino o terrazzo), e sono rifinite con materiali top di gamma tra cui il gres porcellanato. Garantita anche la sicurezza antisismica, anticendio e sistemi di antifurto.

Ginepro di Giardini di Ottavia: una casa immersa nel verde

Ginepro-giardini-ottavia

Nella zona nord ovest di Roma sorge all’interno del Gra, ma in un cuore verde il complesso residenziale Ginepro di Giardini di Ottavia. Vivere a pochi passi da tutti i servizi, ma non rinunciando alla natura e alla riservatezza. Nella realizzazione di queste abitazioni, che rappresentano l’ultima opportunità di abitare in questo complesso, la scelta delle tinte è un voluto richiamo ai colori della terra, a un’oasi di pace e benessere.

Gli appartamenti (bilocali, trilocali e quadrilocali) sono dotati delle ultime tecnologie per garantire risparmio energetico, materiali di qualità (grès porcellanato per i rivestimenti e infissi in legno), rifiniture eleganti, rispetto dell’ambiente e servizi di videosorveglianza.

Leggi anche: Rigenerazione immobiliare e mobilità green per cambiare le città

 


Abitare a Milano: la rivincita delle aree meno centrali

La città di Milano ha conosciuto negli ultimi anni un’incredibile espansione. L’expo del 2015 ha proiettato la città sotto lo sguardo del mondo intero e Milano si è fatto trovare pronta, trasformandosi in una metropoli interessante, attrattiva ed efficiente. Per questo in molti la scelgono come luogo in cui abitare, vivere, trasferirsi e lavorare.

Abitare a Milano: le opportunità

Secondo alcune ricerche pubblicate nei mesi scorsi sullo sviluppo immobiliare del capoluogo lombardo, è emerso che la redditività degli immobili è in crescita sia nelle zone centrali che periferiche. Ed è proprio nell’area a ridosso del cuore di Milano che ci sono le opportunità più importanti: prezzi meno alti rispetto alle aree più centrali, zone più verdi, buoni collegamenti e servizi.

Ed è proprio nella periferia riqualificata e rigenerata che si fanno buoni acquisti di nuovi appartamenti, ideali per viverci ma anche da mettere a reddito come uso investimento. Ma che tipo di appartamenti si cercano? Il mercato immobiliare è in netta ripresa dopo il periodo pandemico, che però ha in parte cambiato i desideri di chi compra casa: si cercano abitazioni più ampie (30%) e con spazi esterni (17%).

Leggi anche: Vivere contemporaneo: il terrazzo è il nuovo living all’aperto

Scalo House

scalo house abitare a Milano

Tra i nuovi complessi residenziali nella città di Milano, spicca per eleganza e funzionalità Scalo House, che sorge a nord di Milano, nell’area sopra City Life e Porta Garibaldi. Zone che stanno conoscendo una rigenerazione urbana e uno sviluppo incredibile, in grado di offrire servizi di ogni genere, verde e soluzioni abitative sofisticate e per questo molto gettonate.

Scalo House propone bilocali, trilocali, quadrilocali e attici. Appartamenti smart con ampie terrazze, che sono un’estensione esterna del salotto di casa perfetti per godersi momenti di benessere e relax con una vista panoramica e personalizzabili con arredi e idromassaggio.

Le scelte architettoniche di Scalo House sono state pensate per creare un complesso residenziale perfettamente calato nel contesto urbano in cui sorge. Le abitazioni si contraddistinguono per luminosità, ariosità e ricercatezza, garantendo il benessere di chi ci abita. Inoltre, il complesso prevede servizi come conciergerie e shopping online storage, area fitness, area kids e garden, ma anche car charger, aree per smart working e videosorveglianza per andare incontro ad esigenze di ogni genere.

Scopri gli immobili di Scalo House


Rigenerazione immobiliare e mobilità green per cambiare le città

Il futuro delle città dipende dalle scelte strategiche che vengono prese in questi anni. E così si pensa a una rivoluzione urbana che metta al centro sostenibilità, digitale e rigenerazione. Proposte immobiliari innovative e moderne, e poste in zone ricche di servizi, possono nascere da iniziative di rigenerazione immobiliare in grado di offrire alle comunità edifici nuovi e sostenibili in quartieri vivi delle città, contribuendo a riqualificarli.

La rigenerazione urbana

La riflessione sulla città ha ripreso vigore con la pandemia, che ha ulteriormente messo sotto la lente di ingrandimento le esigenze dei grandi centri italiani: verde pubblico o condominiale, disponibilità di abitazioni più spaziose e con ambienti esterni, un maggior numero di mezzi pubblici e una mobilità sempre più sostenibile. Riconvertire in abitazioni moderne edifici con diversa destinazione d’uso malmessi e spesso abbandonati, permette di abbattere il consumo di suolo e di realizzare abitazioni ampie in quartieri spesso centrali, dai quali spostarsi con i mezzi pubblici o in bicicletta.

Leggi anche: Vivere contemporaneo: il terrazzo è il nuovo living all’aperto

Esempi di edifici riqualificati

Sono molte le città italiane ma anche i piccoli comuni che investono nella riqualificazione urbana, cercando di offrire ai cittadini soluzioni innovative anche in pieno centro. E tutto questo è perfettamente in linea con quanto avviene nelle grandi città europee. Uno degli esempi più riusciti di rigenerazione urbana si trova nel quartiere Appio Latino a Roma.

Opificio Appio è un complesso immobiliare che sorge nel cuore di San Giovanni.Un ex saponificio trasformato in un immobile residenziale unico nel suo genere grazie alla creatività e alle competenze di architetti, ingegneri e interior design. La struttura è anti-sismica, ecocompatibile, senza barriere architettoniche e molto luminosa. Il progetto ha preservato alcuni aspetti della vecchia fabbrica, valorizzandoli e dando all’edificio un aspetto distintivo. La ciminiera infatti è stata ristrutturata e domina la corte interna, mentre gli appartamenti creati sono a risparmio energetico, domotici, spaziosi e hanno ambienti esterni ampi. La commercializzazione di Opificio Appio è stata affidata Living Dmore.

Scopri il progetto abitativo Opificio Appio


Vivere contemporaneo: il terrazzo è il nuovo living all’aperto

Gli italiani sognano una casa con il terrazzo o con il giardino. La pandemia ha cambiato i desideri delle persone, ma soprattutto le ha spinte a cercare un’abitazione con alcune caratteristiche in particolare. Molti sondaggi dell’ultimo anno dimostrano che la casa perfetta deve avere uno spazio esterno (per il 47% degli intervistati), avere ambienti spaziosi (40%), una bella vista o un affaccio importante (48%) e una cucina abitabile e ampia (48%).

Il terrazzo è il nuovo living

Aver passato molto tempo chiusi in casa, ci ha permesso di scoprire pregi e difetti della nostra abitazione, sognando e desiderando un ambiente diverso. La riscoperta degli spazi esterni come balconi, terrazzi e giardini è stata fondamentale, tanto che sono diventati il prolungamento del salotto di casa.

Il terrazzo è diventato il nuovo living, uno spazio da arredare con gusto e colori, con arredi studiati ad hoc, accessori e decori particolari e lampade di design per creare atmosfera. E soprattutto tanto verde, le piante infatti creano ombra e fresco, sono una barriera sonora e antismog, oltre ad abbellire e a colorare l’area esterna. L’idea è quella di avere uno spazio all’aperto piacevole arredato con cura e a seconda delle proprie necessità.

Vivere contemporaneo

Il salotto è il luogo per eccellenza della casa dedicato al relax. E così anche il dehors si trasforma nel luogo del benessere soprattutto nella bella stagione. Un ambiente da vivere dall’alba al tramonto, un’oasi di pace dove fare colazione, oppure smart working, dove mangiare e fare barbecue, leggere un libro e fare un po’ di sport.

Un nuovo modo di vivere la casa, più contemporaneo ed esclusivo, al passo con i tempi. Una stanza sotto il cielo ma multitasking da sfruttare in diversi modi, uno spazio creativo e in un certo senso salvifico.

Le proposte di Living d/more

Nel prestigioso e innovativo complesso di Città Verde Smart District gli appartamenti hanno una metratura maggiore rispetto alla media proprio per garantire massimo comfort e benessere a chi li abita. Diverse le tipologie di abitazioni disponibili e tutte dotate di ampi terrazzi o di giardini privati per creare un’oasi di relax, immersi in un quartiere ricco di verde a due passi dall’Eur.

Scopri gli innovativi appartamenti di Città Verde Smart District


Architettura di una casa moderna: idee e consigli utili

Una casa moderna deve essere funzionale, tecnologica ed esteticamente bella. Per questo l’architettura è molto attenta a questi tre fattori, che riguardano sia gli esterni che gli interni della casa, quando si tratta di nuove costruzioni.

Le caratteristiche di una casa moderna

Una casa moderna viene realizzata con metodi avanzati sia tecnologici che ecosostenibili, e si contraddistingue per grandi vetrate, open space, colori chiari e ingressi molto ampi e luminosi, e possono essere realizzati usando rivestimenti in pietra, mattoni a vista o anche legno.

Proprio i materiali naturali sono i più richiesti per una casa moderna, con arredi dai colori chiari e finiture pregiate per creare degli ambienti confortevoli. Inoltre è importante che ci sia anche un impianto per la domotica per una casa intelligente e ad efficienza energetica, con una particolare attenzione agli sprechi e alla riduzione dei consumi.

Le case moderne che hanno segnato un’epoca

Ci sono alcune case moderne che hanno segnato un’epoca. Tra queste c’è Villa Savoye di Le Corbusier in Francia a Poissy, che ha forme essenziali e racchiude il pensiero del grande architetto. Ma anche Casa Kaufmann di Frank Lloyd Wright a Mill Run negli Stati Uniti d’America, un’abitazione che è il perfetto connubio tra costruzione e natura. O ancora come la Wall Less House di Shigeru Ban a Nagano in Giappone, qui il concetto di open space è davvero estremizzato così come quello di minimalismo.

eur next house

Complessi residenziali moderni e contemporanei

Per chi cerca una casa nuova e moderna, Roma offre in diversi quartiere la possibilità di acquistare appartamenti di ultima generazione in complessi residenziali con un’architettura contemporanea e dotati di ogni comfort. Tra questi c’è Residenze Rocca di Mezzo in zona Cortina d’Ampezzo, dove innovazione ed efficienza energetica sono alla base del progetto. Abitazioni signorili, luminose, con pannelli scorrevoli in legno, finiture pregiate, grandi terrazze ed ecosostenibili.

Le case di Giardini d’Ottavia hanno tinte pastello che richiamano la terra, un’area verde e un comprensorio riservato e sicuro, impianti solari e pannelli fotovoltaici per il risparmio energetico. Le Residenze Pineta Sacchetti sono definite “contemporary home” proprio per il loro design innovativo, un modello di edilizia green, un complesso bello e funzionale con un’area gioco e relax al centro e tanto verde. E l’architettura contemporanea è anche il cuore del progetto Eur Next House nell’avanguardistico quartiere Eur. Appartamenti curati nei minimi dettagli, immersi nel verde con impianti di domotica e videosorveglianza.

Scopri tutte le soluzioni immobiliari di Living d/more


Valore immobile: come stimarlo sul prezzo al metro quadro

Ci sono diversi fattori che influenzano il prezzo al metro quadro di un immobile e ne definiscono quindi il valore di mercato. Quando si decide di acquistare o anche vendere un appartamento è bene avere chiaro in mente cosa influenza il costo. Sicuramente un agente immobiliare, o un professionista del settore, può aiutare a comprendere bene i punti di forza e i punti deboli di un immobile.

In generale si tiene conto della superficie commerciale, della quotazione al metro quadro e di alcuni coefficienti di merito. Il valore viene determinato anche in base alla città, al quartiere e allo stato di conservazione. Questi fattori vengono valutati e aggiornati periodicamente dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, e i dati sono consultabili anche dai privati. L’Osservatorio pone in base ai quadranti delle città delle quotazioni minime e massime per il prezzo al metro quadro.

Lo stato dell’immobile

Una delle prime cose che incide sul prezzo di un immobile è il suo stato. Se ovviamente si tratta di un appartamento di nuova costruzione è naturale che il prezzo sia adeguato e più alto rispetto a uno vecchio e non ristrutturato. Nel caso di una nuova costruzione, infatti, l’abitazione è moderna, tecnologica, ecosostenibile e non ha bisogno di lavori. E poi anche la tipologia e la qualità di materiali e rivestimenti utilizzati possono incidere. Una casa non ristrutturata vale anche il 30% in meno, in questo caso andranno valutati tutti gli interventi, impianti e tubazioni comprese.

Leggi anche: I vantaggi di una casa con più luce naturale

La posizione

Il luogo in cui è ubicata l’abitazione incide sul prezzo e sul valore dell’immobile. Un appartamento in centro città ha un valore di mercato più alto rispetto a uno in periferia. In una città come Roma, al quartiere danno valore anche la presenza di stazioni della metropolitana, le linee degli autobus e i servizi. Inoltre gli immobili del centro hanno spesso una connotazione storico-artistica e sono di grande pregio. I complessi immobiliari delle aree più periferiche hanno il vantaggio di offrire ampi spazi verdi, ma per la loro posizione più decentrata hanno un costo inferiore. Nel corso degli anni poi il valore dell’immobile nel centro resta più o meno immutato, in altri quartieri invece può crescere se quella zona subisce ad esempio dei lavori di ammodernamento, se migliorano i servizi e i collegamenti.

Le caratteristiche dell’appartamento

Entrando nel dettaglio ogni singolo appartamento può avere un costo che varia in base ad alcune caratteristiche. Prima di tutto l’ampiezza, l’esposizione, la luminosità, il piano (se seminterrato, piano terra, secondo piano o attico); anche la distribuzione degli spazi e alcune dotazioni (come riscaldamento centralizzato o autonomo, avvolgibili motorizzati e domotica); la presenza di giardino, balcone o veranda e delle pertinenze come soffitta, cantina, box o posti auto coperti e scoperti. Ma sono da considerare anche le qualità del complesso: ad esempio l’atrio, il parco condominiale, se c’è l’ascensore, la piscina o la palestra e i materiali con cui tutto è realizzato. Ogni singolo dettaglio contribuisce a dare valore all’immobile.

Scopri tutte le soluzioni immobiliari di Living d/more


Arredare casa in stile contemporaneo classico o moderno

Lo stile contemporaneo per arredare una casa è uno di quelli più in voga in questo periodo nel campo dell’interior design. Si può scegliere uno stile contemporaneo più classico oppure optare per uno più moderno, ma in ogni caso la nostra casa risulterà agli occhi di tutti bella per la sua semplicità e gli spazi aperti.

Le caratteristiche dell’arredo contemporaneo

Il contemporaneo si avvicina molto allo stile minimal, perché mobili e accessori per la casa hanno una linea pulita, sono comodi e soprattutto funzionali. Non c’è nulla di complesso, ma tutto deve contribuire a dare un’estetica di ordine e pulizia. Tra i materiali che caratterizzano questo stile ci sono il corian, il vetro, il cristallo e il grès porcellanato, scelto quest’ultimo per i pavimenti di tutta la casa perché è in commercio con effetti legno, pietra e marmo per andare incontro ai gusti e alle esigenze di tutti.

In alcuni casi lo stile contemporaneo può risultare freddo e inospitale, per questo alcuni accessori sono importanti per dare “calore” e rendere accoglienti gli ambienti di casa. Ad esempio un tappeto al centro della stanza, oppure la scelta dei colori (non solo bianco e nero, bisognerà puntare su giallo, marrone, rosa beige o rosso), o ancora di una lampada e dei tendaggi. Lo stile contemporaneo renderà la casa molto raffinata.

Salone in stile contemporaneo per una casa moderna

Qualche esempio per una casa in perfetto stile contemporaneo

Nel bagno l’ideale è installare un box doccia ampio in vetro trasparente, per dare eleganza e luminosità alla stanza. Asciugami in ordine e ben in vista, con armadi anche a giorno.

In cucina invece saranno gli elettrodomestici a creare un particolare effetto, mettendoli in bella mostra e scegliendo quelli di ultima generazione con un design accattivante. Anche l’isola è davvero una delle novità più gettonate per una cucina moderna e funzionale.

Nelle camere sono proprio il letto e la cabina armadio a dare la connotazione dello stile, per cui è necessario prestare attenzione a queste due scelte. Per l’armadio sono da preferire i modelli con le ante scorrevoli, meno ingombranti e molto più eleganti.

Infine il salotto è la stanza che ci permette di giocare di più con forme e colori. Qui il divano può essere l’elemento che dà carattere e design all’ambiente, saranno poi i mobili del soggiorno a completare l’opera, come il tavolo e la libreria. 

Dal classico al moderno: le decorazioni contemporanee

Il tratto distintivo dello stile contemporaneo è la decorazione. Le pareti non devono essere piene, ma ben progettate, dando un senso di respiro e spazi aperti. Gli oggetti che andranno a decorare le pareti devono essere ben studiati: quadri moderni e fotografie vanno scelti con accuratezza. Oppure si può puntare su qualcosa di particolare e colorato per connotare un ambiente pop o tecnologico: le scritte nere sul muro bianco decorano senza appesantire, sono originali e si possono personalizzare anche con elementi al neon. Pochi oggetti, quindi, ma rigorosamente di tendenza.

Leggi anche: Vuoi comprare casa per un investimento? Ecco alcuni dati utili


I vantaggi di una casa con più luce naturale

La luce naturale ha effetti benefici sulle persone, sul loro umore e anche sulla salute. Per questo una casa di nuova costruzione punta molto su ampie vetrate e spazi esterni come giardini e balconi per regalare benessere a chi vi abita e luminosità agli ambienti.

I vantaggi della luce naturale in casa

Avere una casa con molta luce naturale è un buon bigliettino da visita. Una stanza ben illuminata infatti si presenta accogliente. Inoltre avere ampie finestre da cui far entrare la luce consente un risparmio sulla bolletta della luce. Quando una casa ha tanta luce è ideale anche per chi soffre di allergia, perché gli acari della polvere perdono forza e si riduce anche il rischio della formazione di muffa.

Leggi anche: Arredare una casa in stile minimal: largo allo spazio e alla luce

Piccoli trucchi per migliorare la luce in casa

Ci sono dei piccoli trucchi per migliorare l’illuminazione di una casa. Ad esempio i mobili e muri sono da preferire in tinte chiare che aiutano a dare luce agli interni, soprattutto se con componenti luminescenti che creano un effetto riflettente. Anche l’aggiunta di uno specchio al punto giusto (es. vicino a una finestra) permette di dare profondità agli ambienti e di riflettere i raggi per ampliare la luce nella stanza.

Una casa con più luce naturale presenta molto benefici

La scelta di tende leggere e chiare soprattutto in ambienti come la cucina e il soggiorno facilita l’entrata della luce. Così come dove possibile si possono utilizzare delle porte a vetro per consentire il passaggio della luce da una stanza all’altra.

Per chi ad esempio ha anche una mansarda in questo caso si può pensare ad una finestra nel sottotetto, così da far entrare la luce direttamente dall’altro.

Leggi anche: Giardini e terrazzi sono in fiore: ecco l’arredamento ideale per la tua casa

Le soluzioni immobiliari di Living d/more

Proprio perché la luce naturale è un elemento fondamentale nella vita delle persone, le soluzioni immobiliari che Living d/more propone hanno finestre ampie e luminose, e le case hanno tutte spazi esterni vivibili (balconi, terrazzi o giardini).

Tra queste Residenze Rocca di Mezzo (Roma Nord) ha appartamenti con ampie vetrate, un elegante sistema di pannelli scorrevoli in legno per una casa confortevole.

Anche Opificio Appio (zona San Giovanni) può contare su appartamenti con spazi esterni abitabili di grande valore per una zona centrale di Roma e senza barriere architettoniche. Un progetto abitativo di rigenerazione urbana che fa dell’innovazione il suo punto di forza.

Nella zona Sud-ovest della capitale Eur Next House è una soluzione ideale. Un edificio arioso e nuovo, perfettamente calato nel contesto del quartiere in cui sorge, che regala ampi spazi esterni come terrazzi e anche un parco condominiale.

Scopri tutte le altre soluzioni immobiliari a Roma di Living d/more


Vuoi comprare casa per un investimento? Ecco alcuni dati utili

L’investimento in una casa può essere un’ottima rendita continuativa, perché il mattone si sa frutta sempre bene, ma bisogna saper scegliere con attenzione le città in cui fare l’acquisto e soprattutto il tipo di immobile. C’è infatti che preferisce fare un investimento in un immobile residenziale e chi in uno commerciale.

I vantaggi di un investimento residenziale

Comprare una casa per un investimento può essere molto vantaggioso. L’importante è valutare bene sul mercato quali sono le zone d’Italia più attraenti e più richieste rispetto ad altre. Ad esempio le città dove hanno sede importanti aziende o università sono molto gettonate da lavoratori e studenti, il mercato quindi in questi luoghi non è mai in declino. Inoltre in città come Roma, Milano, Bologna o Firenze il valore delle case non diminuisce e la richiesta è sempre molto alta.

Le nuove frontiere dell’affitto: turismo

Spesso si presume che comprare una casa e poi darla in affitto a lungo termine sia la sola soluzione possibile. Ma non è così. In questi ultimi mesi sono cresciute anche le richieste per affitti più brevi sia per turismo che per lavoro. Soprattutto per le città d’arte o per i posti vicino al mare la domanda di affitti per uno o due mesi è in forte crescita. Complice anche la pandemia da Coronavirus, che spinge le persone a cercare uno spazio intimo e meno affollato rispetto agli alberghi.

eur next house

In molti stanno scegliendo, infatti, soggiorni in appartamento piuttosto che in strutture ricettive, non solo per una questione di libertà, di pulizia e di gestione ad esempio della cucina, ma anche per prezzi abbastanza vantaggiosi. Per il locatore c’è la possibilità di avere un reddito piuttosto interessante, che ovviamente dipende anche dalla qualità e dai servizi che l’abitazione può offrire.

Leggi anche: Mercato immobiliare Roma: circa 3 miliardi di investimenti nel 2020

Le nuove frontiere dell’affitto: smart working

L’idea da cogliere al volo per chi ha già un immobile da affittare o vuole comprarlo, e avere un introito sicuro, è quello di affittare casa per lo smart working. Una riconversione dello spazio che si sta diffondendo molto in questi mesi e che può essere anche una soluzione temporanea. Basterà arredare la casa con sedie ergonomiche, prestare attenzione a design, sicurezza e comfort.

Proprio lo smart working consentirà di passare molto tempo in casa anche per le vacanze e quindi in molti saranno propensi per i prossimi anni a sperimentare affitti medio-lunghi o brevi trasferimenti evitando il lavoro in ufficio. Un’occasione per lavorare in un’altra città che poi sarà possibile visitare e vivere durante i weekend. In questo momento storico comprare casa conviene, soprattutto monolocali e bilocali che hanno una domanda in forte crescita, ci sono tante occasioni, il mercato ha ancora prezzi contenuti e si possono fare dei buoni affari per ottenere una rendita fissa.

Scopri tutte le soluzioni immobiliari di Living d/more


Fideiussione ex 122/2005 per appartamenti di nuova costruzione

Fideiussione ex 122/2005: una tutela importante per gli acquirenti di immobili da costruire

Una delle garanzie più importanti per chi acquista un appartamento in un immobile da costruire è la Fideiussione ex 122/2005. L’acquisto di una casa è un passo molto importante, per questo è bene avere al proprio fianco dei consulenti che sappiamo guidare l’acquirente nel percorso burocratico per evitare spiacevoli sorprese. Coldwell Banker, proprio a tutela degli acquirenti, si premura che le garanzie di legge vengano attuate.

Cos’è la Fideiussione ex 122/2005

La fideiussione è un contratto di garanzia (a favore dei compratori) legato a un contratto principale. La funzione di questa polizza è prevista dal decreto legislativo n.122/2005, ed è stata poi rivista e approvata dal Senato tramite il ddl 2681 con cui il governo ha voluto tutelare gli acquirenti di immobili su carta.

L’acquirente di un immobile da costruire, infatti, può sentirsi in una situazione di insicurezza, legata alla possibile inadempienza dell’impresa che vende o costruisce. Questo perché oltre a non vedersi consegnato l’appartamento, l’acquirente rischia di non vedersi restituire le somme già versate all’impresa a titolo di acconto.

Giardini di Ottavia, complesso immobiliare a due passi dal raccordo anulare

Leggi anche: Comprare casa a Roma: alcuni consigli utili per acquistare in sicurezza

Una tutela per l’acquirente

Ed è qui che entra in gioco la Fideiussione ex 122/2005, perchè in caso di mancata costruzione dell’immobile il garante restituisce tutte le somme versate in anticipo dall’acquirente.

Il venditore rilascia all’acquirente una fideiussione a garanzia della restituzione delle somme versate in occasione della conclusione del contratto di acquisto dell’immobile da costruire. Nel caso in cui il venditore non trasferisse la proprietà dell’immobile o altri diritti, venendo meno al contratto principale per l’insorgere di una crisi, garantirebbe con la fideiussione la restituzione al compratore di tutte le somme versate fino a quel momento.

Quella della Fideiussione ex 122/2005 è una tutela molto importante che Coldwell Banker applica ai propri contratti per garantire un acquisto in sicurezza ai propri clienti.  

Leggi anche: A cosa serve il foglio di visita immobiliare? Scopriamolo insieme

Scopri tutti le soluzioni immobiliari di Livign d/more