I vantaggi (non solo economici) di una casa di nuova costruzione

Meglio una casa nuova o una già esistente magari da ristrutturare?

È una di quelle domande che in tanti si pongono quando iniziano a valutare un investimento di questo tipo e la risposta non è così netta o sempre evidente. Non perché le case di nuova costruzione non convengano ma perché la convenienza di un investimento deve tenere conto di diversi fattori e quando si sceglie una nuova casa è fondamentale procedere con prudenza e attenzione.

Oltre il costo più alto: perché conviene una casa nuova

Generalmente a parità di condizioni una casa nuova ha un costo più alto rispetto a una già esistente (specie se con diversi decenni sulle spalle e, quindi, da ristrutturare). Ma questo è strettamente legato al valore di quell’immobile. Oltretutto, non sempre è così evidente la differenza di prezzo e anche oggi è possibile trovare case di nuova costruzione a prezzi accessibili.

Va poi considerato che quanto si “risparmia” su una casa già esistente lo si deve reinvestire nella ristrutturazione che non è proprio l’operazione più semplice e lineare da portare avanti. Anche scegliere tra i diversi materiali, impianti, finiture e tecnologie è, per chi non è del settore, una sfida potenzialmente onerosa. Senza dimenticare come anche il miglior intervento di ristrutturazione di un edificio ormai datato resta comunque qualcosa di postumo rispetto alla struttura edilizia dello stesso e, quindi, meno performante.

A proposito di prestazioni le case di nuova costruzione sono energeticamente più efficienti. Il motivo? Livelli di isolamento termoacustico maggiori (a partire dalle mura e dalla struttura, non solo dagli infissi), impianti più efficienti e la presenza di tecnologie integrate che riducono gli sprechi e, quindi, le bollette e le emissioni inquinanti.

A differenza di quanto molti credono, le case di nuova costruzione non sono soluzioni già sviluppate da acquistare “a scatola chiusa”. C’è la possibilità di intervenire sulla personalizzazione degli impianti, dei materiali, delle finiture e dell’arredo sviluppando un’abitazione in linea con i propri gusti.

Infine, ma non meno importante, gli immobili di nuova costruzione sono coperti da una garanzia decennale. Per legge (articolo 1669 del Codice Civile) in caso di difetti strutturali si può ottenere un risarcimento dei danni.

Insomma, con una casa di nuova costruzione abbiamo benefici in termini di efficienza, riduzione dei costi energetici, maggiore valore dell’immobile, personalizzazione e un’abitazione spesso inserita in contesti urbani e architettonici in via di sviluppo e, anche per questo, potenzialmente vantaggiosi.

Le migliori case di nuova costruzione

Come si concretizzano tutti questi vantaggi? Ecco due splendidi esempi a Roma di case di nuova costruzione.

Iniziamo da Città Verde, il primo complesso immobiliare in tutta Italia che otterrà la certificazione GBC Italia, che propone appartamenti in classe energetica A3 tutti spaziosi, abitabili, facilmente arredabili e dalla forte impronta tecnologica. Città Verde sorge nella zona Cecchignola Ovest (accanto all’EUR) in un quartiere ottimamente servito e progettato per rispondere alle esigenze di chi vi abita anche e soprattutto in termini di spazi verdi. Interessato? Scopri tutti i dettagli su residenzecittaverde.it

In alternativa ti proponiamo Fronteparco, il complesso immobiliare prestigioso dall’aspetto contemporaneo e sofisticato che si affaccia letteralmente sulla Tenuta di Tormarancia. Le ampie aree verdi del quartiere di Grottaperfetta sono uno dei punti di forza di questa soluzione immobiliare che propone appartamenti eleganti, confortevoli e versatili tutti dotati di spazi aperti vivibili. Per uno stile di vita naturale, silenzioso e rilassante. Scopri di più su fronteparco.com

Comprare casa: gli errori da non fare durante la scelta

Per molti comprare casa resta un sogno impossibile rispetto all’affitto ma quando iniziano ad affrontare le prime ricerche e a informarsi su ciò che occorre sono numerosi gli ostacoli nei quali è possibile cadere. Vediamo insieme alcuni dei principali errori che si commettono nel comprare casa con i relativi consigli per non evitarli.

5 errori da non commettere quando devi comprare casa

1-Spese nascoste e accessorie

Quando si deve comprare casa si fanno i conti con quanto si ha da parte e, quindi, quanto chiedere di mutuo. L’errore comune è quello di pensare solamente ai costi d’acquisto (il prezzo dell’immobile) e le relative imposte. Se si acquista tramite un’agenzia c’è anche da considerare l’onorario dell’agente immobiliare (una percentuale sul prezzo finale) al quale va aggiunto il costo del notaio. Senza dimenticare come – specie se non si trasloca da una casa di proprietà – bisogna prevedere l’arredamento e, quindi, sostenere altre spese.

2-Costi della ristrutturazione

Se non si acquista una casa di nuova costruzione (e anche in questo è una scelta più conveniente rispetto a una già esistente) bisogna mettere in conto anche i costi per la ristrutturazione. Anche la “semplice imbiancata” per rinfrescare le pareti ha un costo che quasi sempre si accompagna, dopo il sopralluogo del muratore, ad altri interventi cruciali che, se non si eseguono subito, avranno un costo nettamente superiore se venissero effettuati in seguito. E per le ristrutturazioni i costi possono lievitare molto, molto, facilmente. Così come i tempi di conclusione dei lavori e il ritardo nel riuscire a entrare nella propria casa.

3-Il quartiere

L’altro errore da non commettere quando si decide di comprare casa è ignorare la zona nella quale si trova. È fondamentale, soprattutto per le proprie abitudini quotidiane, capire gli orari del traffico, i servizi essenziali più vicini (supermercati, farmacie, eventuali scuole, eccetera), i mezzi di trasporto pubblico, le aree verdi, la presenza di marciapiedi, l’inquinamento e tutto quello che concorre a rendere quella casa vivibile o meno. Fare dei sopralluoghi nelle diverse ore del giorno si rivela una scelta sicuramente utile.

4-Gli spazi esterni della casa

Troppo spesso si valutano le case da comprare solamente in termini di metri quadri, esposizione, posizione e numero di stanze. Eppure anche la presenza di un balcone o un giardino abitabile è un valore aggiunto non indifferente per la capacità di questi spazi di far risparmiare sui costi dell’energia (installando le relative schermature solari) ma anche di avere a disposizione ambienti confortevoli per i propri momenti di relax.

5-L’accessibilità

Altro grave errore è quello di non pensare allo spazio che separa il parcheggio (o il garage) dall’abitazione. C’è uno spazio interno riservato? È riparato dalle intemperie? Eventualmente è presente un ascensore? Sono tutti elementi apparentemente marginali ma che nel quotidiano si rivelano preziosi e che non possono essere sottovalutati.

La tua prossima casa da acquistare. Senza errori

Se stai cercando una nuova casa da comparare Ginepro a Giardini di Ottavia è una scelta vincente. Il motivo? Un edificio completamente circondato da un’area verde in un contesto riservato e silenzioso all’interno del quale trovare aree gioco per bambini, piste ciclabili e spazi pedonali all’interno del quale sorgono appartamenti eleganti, dall’ottima abitabilità e tutti in classe energetica A3. Viverci è veramente un sogno: giardinidiottavia.it

Per un’abitazione di prestigio in uno dei quartieri di Roma più esclusivi e apprezzati com’è Città Giardino troviamo Altissimo. Qui, in una posizione privilegiata con vista panoramica sull’Aniene sorge il complesso residenziale con 23 appartamenti (in classe energetica A) tutti dotati di terrazzo o giardino. Qualità, tecnologia e un intrigante modo di vivere contemporaneo. Scopri Altissimo: residenzealtissimo.it