Orto domestico: tutti i segreti per realizzarlo

Nel corso degli ultimi anni abbiamo riscoperto l’importanza della natura, della sua tutela e delle varie declinazioni cui si realizza la sostenibilità. Realizzare un orto domestico è sicuramente una delle soluzioni che meglio esprime questa attenzione e cura della natura.

Costruire un orto domestico sul balcone o nel giardino di casa, infatti, significa avere la possibilità di accedere a prodotti freschi a km 0. Questo rappresenta indubbiamente un risparmio economico sulla spesa, ma anche e soprattutto un investimento sul proprio benessere. Prendersi quotidianamente cura di un orto domestico contribuisce a scaricare le tensioni, a riprendere il contatto con la natura e a riscoprirne i tempi di attesa legati alla coltivazione e alla stagionalità delle colture.

Dove sistemare l’orto domestico

Quando si decide di realizzare un orto domestico il primo aspetto da gestire è quello della sua collocazione. Possono essere sufficienti anche pochi metri quadri, molto dipende dal numero di componenti della famiglia e dalla quantità di coltivazioni che si desidera piantare.

Parallelamente è da prestare attenzione all’esposizione del balcone o del giardino, in quanto questa influirà sulla tipologia delle coltivazioni. Stesso discorso anche per le caratteristiche climatiche della zona in cui si abita che incideranno sulle colture e le tecniche di coltivazione utilizzabile.

Gli aspetti pratici a cui pensare

Una volta definiti gli aspetti logistici si può iniziare a costruire l’orto domestico. Per farlo è necessario partire dall’acquisto e dalla sistemazione dei vasi e dei contenitori. Questi devono prevedere la presenza di fori per il drenaggio dell’acqua ed essere sufficientemente grandi per consentire l’inserimento e la crescita delle relative coltivazioni.

Per ciascuna coltivazione è doveroso verificare il tipo di terreno da utilizzare, in quanto la scelta tra uno sabbioso e uno a medio impasto determina la crescita di ciascuna coltivazione. A questo punto si può iniziare la lavorazione vera e propria prevedendo innanzitutto l’eliminazione delle erbe infestanti e l’inserimento del concime. Il consiglio è quello di evitare prodotti chimici che vanificherebbero la scelta green dell’orto domestico.

Nella scelta del tipo di coltivazioni le più indicate in un orto domestico sono il basilico, il rosmarino, la menta e la salvia, così come l’insalata, le cipolle, i peperoni, le melanzane, il sedano, i ravanelli, i fagiolini, le carote, le zucchine e le fragole.

Per alcune piante è necessario prevedere l’inserimento di sostegni che ne accompagnino la crescita. A seconda di ciascuna coltivazione è poi indispensabile organizzare l’irrigazione quotidiana. Esistono moltissime soluzioni smart che grazie all’ausilio della tecnologia automatizzano questo fondamentale processo.

Un’ultima indicazione per la realizzazione dell’orto domestico è quella di predisporre delle piante ornamentali che ne delimitino il perimetro e rendano questo spazio non solo utile, ma anche bello da vedere.

Realizzare un orto domestico nella tua casa a Roma

Ogni abitazione dotata di uno spazio esterno può ospitare un orto botanico, per questo Living Dmore commercializza operazioni immobiliari nelle quali i living esterni rappresentano un elemento centrale di questi appartamenti.

Tra le realtà immobiliari più interessanti in questo senso c’è indubbiamente Città Verde, il complesso immobiliare inserito nel quartiere Colle Ardeatino caratterizzato dalla presenza di un parco giochi per bambini e il supermercato e nel quale respirare quella tranquillità e quell’armonia ideali per coltivare un orto domestico. Ogni abitazione è dotata di una zona living esterna con pavimenti in listoni effetto parquet in grès porcellanato; un elemento caratteristico in grado di valorizzare la cura di un orto domestico.

Il complesso immobiliare di Fronteparco, nel quartiere di Grottaperfetta e affacciato sulla Tenuta di Tormarancia, è la scelta ideale per chi ama il contatto con la natura e cerca un’abitazione tranquilla, silenziosa e lontana dal caos della città. Gli appartamenti di Fronteparco sono realizzati ampi balconi e terrazzi con balaustre trasparenti, in grado di integrarsi perfettamente con l’area verde circostante e consentire di respirare tutta l’energia di uno dei polmoni verdi della città di Roma.

La soluzione probabilmente più indicata per le coppie e le famiglie che desiderano restituire una dimensione green alla propria vita è quella di orientarsi verso gli appartamenti Ginepro di nuova costruzione del complesso immobiliare Giardini di Ottavia. Ci troviamo all’interno del Grande Raccordo Anulare, a pochi chilometri dalla stazione ferroviaria che la collega a San Pietro, in un contesto riservato, tranquillo e silenzioso nel quale gli appartamenti (bilocali, trilocali e quadrilocali) sono realizzati con terrazze e giardini privati con terreno vegetale livellato. Una scelta green perfetta per le famiglie con bambini e per tutti coloro che amano vivere la tranquillità.